Domande su IS Plinti

 

IS Plinti progetta le armature?

Cosa vuol dire il messaggio "il piano di posa ha area nulla"?

Posso aggiornare solo le sollecitazioni avendo rifatto il calcolo nel DW1?

Le travi di fondazione vengono verificate?

Se le pressioni sul terreno sono in rosso non sono verificate?

Come posso modificare l’armatura del Plinto?

I cedimenti non vengono calcolati?

IS Plinti effettua anche la verifica dei pali?

Dove trovo il computo metrico?

Considerare la roccia come superficie di fondazione

 


 

IS Plinti progetta le armature?

No, IS Plinti è un programma di verifica e non di progetto; si inseriscono i ferri voluti e, alla fine dell’analisi, si leggeranno i fattori di sicurezza strutturali (più tendono al valore unitario e meglio è ottimizzata l’armatura).

 

Cosa vuol dire il messaggio “il piano di posa ha area nulla”?

Il plinto si è ribaltato. In pratica il programma cerca comunque di eseguire le verifiche geotecniche e se un plinto è instabile l’area di posa è giustamente nulla. Se si scorre verso il basso la lista dei messaggi di errore del calcolo si troverà anche la frase:

- GeoDatiFondSupResScorNonDrenata: il piano di posa ha area nulla.
- IS Plinti
- 1 . P.1, caso 1-1: plinto instabile [cod.=3]

In questo esempio, quindi, il plinto P.1 presente sul punto maglia 1 ribalta per il caso di carico 1 sestetto 1.

 

Posso aggiornare solo le sollecitazioni avendo rifatto il calcolo nel DW1?

Certo, occorre andare nel pannello "File" --> "Importa da Dolmen" e togliere semplicemente il segno di spunta da "Punti maglia"; in questo modo premendo importa verranno solo sovrascritti i casi di carico presenti nel file di IS Plinti.

 

Le travi di fondazione vengono verificate?

Le travi di collegamento tra i plinti in IS Plinti sono pensate esclusivamente per la verifica sismica.
La geometria delle travi arriva direttamente dal DW1 o possono essere definite in IS Plinti e vengono chiamate in causa come tiranti/puntoni nel caso sia attivata la verifica sismica. Non sono graticci di fondazione, le Travi di Fondazione "portanti" devono essere create nel DW1 e verificate strutturalmente con il DW14 Trave Continua e, dal punto di vista geotecnico, con IS IperFond (si lancia dal DW1 tramite le voci "Fondazioni" --> "Capacità portante" --> "Trave singola").
IS Plinti tiene conto delle azioni assiali previste dal capitolo 7.2.5.1 Collegamenti orizzontali tra fondazioni delle NTC 2008, funzione del profilo stratigrafico.

 

Se le pressioni sul terreno sono in rosso non sono verificate?

Le "sigma" sul terreno (e sul magrone) vengono ancora rappresentate in IS Plinti, ma la verifica geotecnica corretta è quella di capacità portante. Tuttavia IS Plinti nel pannello "Opzioni" --> "Calcolo" chiede i valori massimi ammissibili sul magrone e sul terreno; se tali valori sono superati saranno segnalati con il colore rosso.

 

Come posso modificare l’armatura del Plinto?

Cliccando con il destro sul pallino rosso del plinto e selezionando "Armatura Plinto" si aprirà la tavola dei ferri dei plinti di questa tipologia. In alto c’è un tasto "Mod.Arm", premendolo si apre un pannello in cui si può specificare posizione per posizione il numero e il diametro delle barre.

 

I cedimenti non vengono calcolati?

Per valutare i cedimenti occorre inserire una prova penetrometrica dinamica o statica (SPT o CPT) e assegnarla alla stratigrafia in uso.

 

IS Plinti effettua anche la verifica dei pali?

Sì, vengono verificati dal punto di vista geotecnico; il programma calcola la massima portata che potrebbe avere il palo (applicando le teorie medio - conservative per il connubio tipo palo - tipo terreno) e la rapporta allo sforzo normale agente restituendone un fattore di sicurezza. Per la verifica strutturale e per un’analisi più dettagliata dell’interazione palo - terreno occorre passare nel programma dedicato all’analisi dei pali.

 

Geotecnicamente si; infatti calcola la massima portata che potrebbe avere quel palo (applicando le teorie medio - conservative per il connubio tipo palo-tipo terreno) e rapportandola allo sforzo normale agente ne restituisce un fattore di sicurezza. Per la verifica strutturale e per un’analisi più dettagliata dell’interazione palo-terreno occorre passare in automatico nel programma dedicato all’analisi dei pali tramite il comando "File" --> "Esporta in IS Pali".

 

Dove trovo il computo metrico?

In "info plinto" dell'i-esimo plinto; qui si può anche cambiare il costo unitario dei materiali e vedere il costo total di tutti i plinti presenti.

 

Considerare la roccia come superficie di fondazione

Il software permette di effettuare le verifiche:

- con i dati di un terreno sciolto equivalente, già definiti dal geologo e già ridotti in funzione della presenza di discontinuità

- con i dati di resistenza (su campione intatto) e RQD (in sito) della roccia, che permettono di definire la capacità portante

entrambi i metodi sono validi, la scelta spetta al progettista.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CDM DOLMEN e omnia IS srl - P. IVA 06965140012 - Via Drovetti, 9F - 10138 Torino

Tel.: 011 4470755, Fax: 011 4348458, mail: dolmen@cdmdolmen.it